Turismo Responsabile: cosa vuol dire e come praticarlo

Turismo Responsabile: cosa vuol dire e come praticarlo

0 236

Spesso l’accezione di turismo responsabile si indirizza verso il rispetto dei luoghi che si visitano e delle popolazioni locali con esplicito riferimento ai paesi del terzo mondo od in via di sviluppo.

 

Il turismo responsabile invece va esteso ed applicato come concetto a qualsiasi forma di vacanza si faccia, per renderlo meno astratto, più concreto nel quotidiano.

 

Premesso che la scelta della responsabilità verso l’ambiente deve permeare il quotidiano e non solo in vacanza, eccovi quindi alcuni suggerimenti di scelte da intraprendere nella pianificazione della vostra vacanza per rendere il turismo responsabile sempre più concreto, anche nelle piccole scelte:

– Ovvietà forse, ma cercare di spostarsi il più possibile con il treno e con i mezzi pubblici, riducendo al minimo l’utilizzo dell’automobile.

– Scegliere per i vostri pernottamenti agriturismi biologici, meglio se certificati, o hotel che anche se non sono propriamente hotel o Bed And Breakfast biologici certificati, abbiano fatto della sostenibilità ambientale una loro caratteristica primaria.

– In caso di visite anche brevi in città scegliere di pranzare o cenare in ristoranti biologici, la cui gestione sia ispirata ai principi della sostenibilità ambientale.

– Provare se siete un minimo allenati a fare una vacanza basata sul Cicloturismo, abbinando spostamenti in treno ad itinerari panoramici in bicicletta.

– Provare l’esperienza dell’albergo diffuso che si sta progressivamente diffondendo nei piccoli borghi e comuni Italiani.

fonte: europa.eu

 

ARTICOLI SIMILI

Nessun commento

Lascia un commento