6 novembre: Giornata Internazionale per la Prevenzione dello Sfruttamento dell’Ambiente nella Guerra...

6 novembre: Giornata Internazionale per la Prevenzione dello Sfruttamento dell’Ambiente nella Guerra e nei Conflitti Armati

0 315

Il 5 novembre 2001 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 6 novembre di ogni anno come la Giornata Internazionale per la Prevenzione dello Sfruttamento dell’Ambiente nella Guerra e nei conflitti armati.

Anche se l’umanità ha sempre contato le vittime di guerra in termini di morti e feriti e i danni in termini di città e mezzi di sussistenza distrutti, l’ambiente è spesso rimasto la vittima meno conosciuta della guerra. Pozzi d’acqua inquinati, colture incendiate, foreste abbattute, terreni avvelenati, animali uccisi per ottenere un vantaggio militare.

Inoltre, il Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) ha constatato che nel corso degli ultimi 60 anni, almeno il 40 per cento di tutti i conflitti interni sono stati collegati allo sfruttamento delle risorse naturali, anche le risorse di alto valore come legname, diamanti, oro e olio, o scarse risorse come terra fertile e acqua. I conflitti che coinvolgono le risorse naturali sono stati risultati anche essere due volte più a rischio di recidive.

Le Nazioni Unite attribuisce grande importanza a garantire che l’azione in materia di ambiente divenga parte della prevenzione dei conflitti, del mantenimento della pace e delle strategie di pace – perché non ci può essere pace durevole, se le risorse naturali che sostengono i mezzi di sussistenza e gli ecosistemi vengono distrutti.

Nessun commento

Lascia un commento