Ad Agropoli un taxi del mare per scoprire la costa blu più...

Ad Agropoli un taxi del mare per scoprire la costa blu più bella

0 972

l sindaco Alfieri: «Promozione turistica e fruizione sostenibile della risorsa mare»

Un taxi del mare per scoprire e godere di alcuni degli angoli più suggestivi e meno accessibili della costa agropolese. E’ l’iniziativa alla quale sta lavorando l’amministrazione comunale di Agropoli, guidata dal sindaco Franco Alfieri, in vista della prossima estate. La giunta, nei giorni scorsi, ha deliberato un atto di indirizzo agli uffici comunali per rendere concreta la proposta attraverso l’espletamento di una procedura ad evidenza pubblica per l’attivazione del servizio navetta con imbarcazioni autorizzate.«Vantiamo una fascia costiera di grande bellezza e fascino – dice il sindaco Franco Alfieri – Parte è compresa nell’area naturalistica di Trentova e Punta Tresino, alcuni tratti sono rocciosi e difficilmente raggiungibili. Abbiamo, dunque, pensato ad un sistema di trasporto via mare che possa consentire ai turisti maggiore accessibilità alle spiagge nell’ottica di una fruizione sostenibile e non invasiva della risorsa mare ed ambientale, qualificando al tempo stesso i servizi e l’offerta turistica. Tra l’altro, per quanto riguarda Cala Pastena e il Vallone sarà possibile anche un’integrazione con i percorsi di trekking».

«Sono stati individuati – spiega l’assessore al porto e al demanio marittimo, Massimo La Porta – sei punti di attracco a Torre San Marco, Località Licina, Località San Francesco, Scoglio del Sale, Cala Pastena e Vallone. Qui saranno posizionati temporaneamente pontili galleggianti modulari per l’attracco delle imbarcazioni autorizzate. La partenza, invece, è prevista dal molo di sottoflutto del porto e dalla Foce Testene, di fondamentale importanza per abbracciare l’utenza della zona di San Marco. In questo secondo caso avremo anche riscontri positivi sul traffico veicolare, evitando che tante persone possano utilizzare l’auto per raggiungere le diverse spiagge».


Nessun commento

Lascia un commento