Bando di cofinanziamento per giovani professionisti dell’audiovisivo

Bando di cofinanziamento per giovani professionisti dell’audiovisivo

0 164

La Sicilia Filmcommission, parte dell’Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Sicilia, ha bandito un concorso per la realizzazione di Web Series girate sul territorio siciliano o che includano aspetti distintivi di cultura, enogastronomia e storia siciliana. Il bando intende far emergere e sostenere il talento di giovani professionisti dell’audiovisivo: scrittori, sceneggiatori, registi, videomaker attraverso il confronto con forme di narrazione seriale espressamente pensate per il web.

L’importo complessivo del bando è di 100.000 euro, che permetteranno di offrire ai progetti selezionati cofinanziamenti di 15.000 euro, a copertura del 50% del costo industriale dell’opera, più un massimo di 4.500 euro sotto forma di servizi alla realizzazione.

I giovani professionisti devono essere di età compresa tra i 18 e i 35 anni, costituiti in Associazione culturale oppure in Impresa di produzione. La presentazione della domanda di cofinanziamento potrà avvenire anche ad opera di Associazioni culturali oppure di Imprese di produzione (s.p.a.; s.r.l., cooperative, etc.) i cui rappresentanti legali abbiano più di 35 anni, purché venga garantito il coinvolgimento di giovani professionisti, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, nei ruoli cardine della realizzazione del prodotto.
I progetti di web series ammessi al bando dovranno rispettare alcuni requisiti: prevedere una stagione completa (almeno 7 episodi); ogni episodio deve avere durata compresa tra 5 e 15 minuti; i contenuti devono essere inediti e pensati per l’uso esclusivo nel web; i progetti devono essere girati in Sicilia e/o includere nella sceneggiatura tratti culturali, identitari, enogastronomici, paesaggistici, storici, specificamente riconoscibili e che richiamino in modo inequivocabile i tratti del contesto siciliano;

Scadenza: 26 Febbraio 2015.

fonte eurodesk for gioventu.org

ARTICOLI SIMILI

Nessun commento

Lascia un commento