Capaccio, aree private incolte: il comune invita i cittadini a rispettare l’ordinanza

Capaccio, aree private incolte: il comune invita i cittadini a rispettare l’ordinanza

0 326

Il sindaco di Capaccio Paestum ricorda alla cittadinanza che, a seguito dell’emanazione di una propria ordinanza riguardante la manutenzione delle aree incolte in prossimità di abitazioni civili o zone pubbliche, i proprietari di terreni incolti adiacenti ad abitazioni civili e a ridosso di siepi, cunette e fossati di scolo che fiancheggiano le strade pubbliche, devono provvedere a pulire detti terreni al fine di salvaguardare la salute e l’incolumità pubbliche.

In particolare l’ordinanza prevede che i proprietari di terreni incolti provvedano alla pulitura di dette aree sgombrandole da erbe, rovi e qualsiasi tipo di materiale infestante; curino la sistemazione di siepi, rampicanti, alberi in corrispondenza delle recinzioni, in modo da evitare il restringimento del piano viabile e l’ingombro di cunette stradali, marciapiedi e sedi stradali per evitare incendi e favorire lo scolo delle acqua piovane.

Inoltre, i proprietari delle aree incolte devono provvedere alla pulizia radicale dei fossati di scolo e alla potatura di tutte le piante che invadono i marciapiedi e le sedi viarie, al fine di eliminare ogni possibilità di incendi.

Qualora i proprietari possessori di terreni, ville e giardini non dovessero provvedere ad eseguirei lavori prescritti dall’ordinanza, sarà emessa a loro carico ingiunzione per l’esecuzione delle opere necessarie al raggiungimento delle finalità della sicurezza e della salute pubbliche. Si provvederà d’ufficio ad addebitare ai soggetti inadempienti le relative spese e si procederà alla denuncia all’autorità giudiziaria qualora la negligenza provocasse danni.

(via cilentonotizie.it)

Nessun commento

Lascia un commento