CONCORSO PER 10 LAUREATI NEI VIGILI DEL FUOCO

CONCORSO PER 10 LAUREATI NEI VIGILI DEL FUOCO

0 428

Scadenza: 9 luglio 2015

E’ stato pubblicato, sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.43 del 9-6-2015, un bando di selezione per 10 assunzioni nella qualifica di Funzionario Amministrativo – Contabile Vice Direttore del ruolo dei Funzionari Amministrativo – Contabili direttori del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.

Il concorso VVF è rivolto a laureati e prevede una selezione pubblica, comprendente una eventuale preselezione, due esami scritti e un colloquio, al termine della quale sarà redatta una graduatoria di merito sulla base della quale saranno dichiarati i vincitori.

Possono partecipare al concorso Vigili del Fuoco i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana;
– godimento dei diritti politici;
– età non superiore ai 45 anni, salvo le eccezioni previste dal bando;
– idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio;
laurea in Giurisprudenza, Scienze dell’Economia, Scienze della Politica, Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, Scienze Economico Aziendali e Teorie e Tecniche della normazione e dell’informazione giuridica, o titoli di studio equiparati, secondo quanto dettagliatamente indicato nell’avviso di selezione;
– qualità morali e di condotta di cui agli articoli 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53 e 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
– non essere stati espulsi dalle forze armate o da corpi militarmente organizzati;
– non essere stati condannati a pena detentiva per delitti non colposi ovvero sottoposti a misure di prevenzione;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell’art. 127, comma 1, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3.

 

Il bando per Funzionari Amministrativi prevede l’espletamento delle seguenti prove:
– eventuale prova preselettiva, da stabilire in base al numero delle istanze pervenute, consistente nella somministrazione di quesiti a risposta multipla;
due prove scritte, che verteranno su diritto amministrativo e contabilita’ di Stato;
– una prova orale, relativa alle materie oggetto delle prove scritte e a diritto costituzionale, civile e comunitario, legislazione sociale e norme sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro, elementi di diritto penale e del lavoro, elementi di diritto sindacale, conoscenza di una lingua straniera tra Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco, conoscenza dell’uso delle principali apparecchiature e applicazioni informatiche, e ordinamento del Ministero dell’interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile.

 

Le domande di partecipazione devono essere presentate, secondo le modalità indicate nel bando, attraverso l’apposita procedura online, disponibile nella sezione web Vigili del Fuoco Concorsi, entro il 9 luglio 2015.

Nessun commento

Lascia un commento