CONCORSO PUBBLICO IN BANCA D’ITALIA PER L’ASSUNZIONE DI 65 COADIUTORI

CONCORSO PUBBLICO IN BANCA D’ITALIA PER L’ASSUNZIONE DI 65 COADIUTORI

0 380

La Banca d’Italia indice una selezione pubblica per l’assunzione di 65 Coadiutori in possesso di laurea specialistica/magistrale o vecchio ordinamento in discipline economiche, giuridiche, statistico-matematiche. Tra i requisiti richiesti voto di laurea di almeno 105/110 e età inferiore ai 40 anni.
In particolare il numero dei coadiutori varia in base alle specializzazioni:

– 20 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali, da destinare in via prevalente alle attività di vigilanza sul sistema bancario e finanziario, a livello centrale e territoriale, e di risoluzione e gestione delle crisi;

-10 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-finanziarie, da destinare in via prevalente alle attività connesse con i mercati, i sistemi di pagamento e l’attuazione della politica monetaria;

– 3 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche, da destinare alle attività di procurement;

– 10 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche, per le esigenze delle Segreterie tecniche dell’Arbitro Bancario Finanziario;

– 5 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali e/o giuridiche, per le esigenze dell’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia;

– 7 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche;

– 7 Coadiutori con orientamento nelle discipline matematico-finanziarie;

– 3 Coadiutori con orientamento nelle discipline statistiche.
La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 18:00 del 17 dicembre 2015 (ora italiana), utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia all’indirizzo www.bancaditalia.it seguendo le indicazioni ivi specificate.
La Banca d’Italia – al fine di assicurare l’efficacia e la celerità della procedura selettiva – organizza test preselettivi per ciascuno dei concorsi per coadiutore per i quali sia pervenuto un numero di domande di partecipazione superiore alle 2.500 unità. Il test preselettivo è articolato in due sezioni che riguardano l’accertamento della conoscenza delle materie previste per la prova scritta (allegati al bando) e della lingua inglese.
Le prove d’esame consistono in una prova scritta e in una prova orale sulle materie indicate nei programmi allegati al bando e si svolgono a Roma. La prova scritta prevede lo svolgimento di quattro quesiti a risposta sintetica sulle materie indicate nei programmi d’esame e di una prova in lingua inglese.
I concorrenti che superano la prova scritta vengono ammessi a sostenere una prova orale che consiste in un colloquio sulle materie indicate nei programmi  e in una conversazione in lingua inglese; possono inoltre formare oggetto di colloquio l’argomento della tesi di laurea e le esperienze professionali maturate.
Per ulteriori informazioni si può consultare il bando di concorso a questo link, dove sono presenti anche gli allegati con i programmi di studio.

Nessun commento

Lascia un commento