“Connected Communities” iniziativa lanciata dalla Commissione europea

“Connected Communities” iniziativa lanciata dalla Commissione europea

0 251

“Connected Communities” è un’iniziativa della Commissione europea volta a fornire consulenze a città, operatori e partenariati locali su come accedere a finanziamenti e realizzare modelli di business per sviluppare la banda larga. Lo scopo è individuare e sostenere una serie di progetti pilota innovativi per la diffusione della banda larga ad alta velocità che possano essere replicati in tutta l’Unione europea.

Il progetto si inquadra all’interno degli obiettivi dell’Agenda digitale, che entro il 2020 intende dotare le famiglie di tutta Europa della banda larga a 30 Mbps e fare in modo che almeno la metà di queste disponga di una connessione a 100 Mbps.
Per poter beneficiare dell’assistenza tecnica nell’ambito del Meccanismo per collegare l’Europa, un progetto deve soddisfare determinati criteri di ammissibilità al finanziamento:
 Contributo al conseguimento degli obiettivi dell’Agenda digitale europea;
 Copertura di aree non coperte da altri investitori;
 Utilizzo della tecnologia avanzata ritenuta più idonea a soddisfare le esigenze dell’area geografica in questione;
 Ricorso alla tecnologia più idonea per il progetto in questione, in termini di velocità, sicurezza della trasmissione, resilienza della rete ed efficienza in termini di costi;
 Possibilità di replicare il progetto in un altro paese o in un’altra regione.
Le idee e i piani per progetti di sviluppo della banda larga devono essere presentati alla
Commissione europea entro il 15 ottobre 2014.

Consulta il sito della Commissione per maggiori
informazioni.

fonte: Commissione Europea

Nessun commento

Lascia un commento