Cyberbullismo: 30mila studenti contro ‘comunicazione ostile’

Cyberbullismo: 30mila studenti contro ‘comunicazione ostile’

0 77
Un frame tratto da un video della Polizia che riguarda una ricerca dell'Università la Sapienza presentata in occasione del via al progetto "Giovani ambasciatori contro il bullismo e il cyberbullismo per un web sicuro", organizzato dal Moige con la Polizia di Stato, insieme alla Fondazione Vodafone Italia e Trend Micro per un uso responsabile della rete, 06 febbraio 2017. ANSA / frame da video Polizia +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Sono stati 30mila gli studenti collegati in streaming da mille scuole di tutta Italia per seguire quattro eventi in contemporanea a Milano, Trieste, Cagliari e Matera in cui è stato spiegato ‘Condivido – Il Manifesto della comunicazione non ostile nelle scuole’, un progetto educativo promosso da Parole O_Stili: la community di oltre 300 tra giornalisti, manager, politici, docenti e comunicatori nata per contrastare l’ostilità dei linguaggi nei media, in particolare in Rete. Si è trattato della seconda tappa di un progetto nato a fine febbraio quando a Trieste oltre 1000 professionisti hanno partecipato alla realizzazione del Manifesto della Comunicazione non Ostile, una carta di dieci principi creata a partire dai contributi di oltre 17.000 persone in Rete.

fonte: ansa

Nessun commento

Lascia un commento