FSE-Fondo Sociale Europeo (2007-2013)

FSE-Fondo Sociale Europeo (2007-2013)

2 526

Il Fondo Sociale Europeo è il principale strumento finanziario utilizzato dall’Unione Europea per combattere la disoccupazione, sviluppare le risorse umane, nonché favorire le pari opportunità per tutti nell’accesso al mercato del lavoro.

La sua azione si pone come obiettivo l’incremento e il finanziamento di una seria di progetti volti allo sviluppo della coesione tra i diversi Stati membri, nel quadro del Trattato del 1957, che ha sancito la nascita della Comunità economica europea.

Il FSE finanzia, in particolare, attività dirette allo sviluppo del mercato del lavoro così da facilitare il reinserimento delle categorie più vulnerabili come i disoccupati (in particolare quelli di lunga durata)  le donne o le giovani madri che desiderano ritornare nel mercato. Il FSE si concentra proprio sui cittadini vulnerabili alla disoccupazione e all’inclusione sociale.

Il fondo sociale europeo assorbe il 10% del Budget totale comunitario e nel periodo 2007-2013 destinerà oltre 75 miliardi di euro per la creazione di nuovi e migliori posti di lavoro in europa.

 In Italia le autorità capofila del FSE sono il Ministro del lavoro e della previdenza sociale, le Regione e le Province autonome.

 DESTINATARI

Disoccupati di lunga o esperti al rischio di disoccupazione di lunga durata, giovani in cerca di prima occupazione, categorie svantaggiate (persone che soffrono di handicap fisico o sociale, immigrati, extracomunitari, disabili, tossicodipendenti, ed ex tossicodipendenti, detenuti ed ex detenuti), amministrazioni pubbliche, ONG, imprese.

 PAESI PARTECIPANTI

I 27 Paesi dell’Unione Europea.

 

COME PARTECIPARE

Chiunque sia interessato a richiedere i finanziamenti del FSE deve rivolgersi alla propria regione di appartenenza, perché le sovvenzioni non sono rilasciate direttamente da Bruxelles, ma tramite le amministrazioni nazionale e territori.

Ogni Stato membro o regione concorda insieme alla Commissione europea un programma che definisce le priorità d’intervento e gli obiettivi del finanziamento.

Ec.europa.eu/employment_social/esf

 

PER SAPERNE DI PIU’
IN ITALIA

 Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Direzione Generale per le Politiche per l’Orientamento ela Formazione

Via Fornovo 8, l-00192 Roma

Tel. +39.06.46834802/931 Fax + 39.06.3222358

e-mail:europalavoro@lavoro.gov.it

lavoro.gov.it/lavoro/europalavoro/sezionecittadini

 

REGIONE CAMPANIA

 Dirigente pro-tempore della struttura :A.G.C. 03-Programmazione, Piani e programmi, individuata con atto del Presidente – Via S. Lucia, 81- 80143 Napoli

 Giuseppe Carannante e-mail: adg.fse@regione.campania.it

 

ARTICOLI SIMILI

2 Commenti

  1. Sono maurizio martino, nato a Napoli il 176\62 residente in Portici(Na) iscritto nelle liste speciali del collocamento, sono attualmente in comunita’ terapeutica “Emmanuel” sita in Campania, sono sposato con due figli. Sono in possesso di un’attestazione di stato di “persona svantaggiata” come individuata dall’art.4, comma1 Legge 381/91 protocollo n.547/Ser.T. vorrei avere la possibilita’ di ottenere una borsa lavoro per poter lavorare in una delle cooperative della Comunità Emmanuel.
    Distinti saluti

    • Puoi farmi una domanda più specifica? Sai perchè le borse lavoro sono
      gestite dai comuni e qui non abbiamo comunità.

Lascia un commento