Il 26 Giugno celebra la Giornata Internazionale contro l’Abuso di Droga e...

Il 26 Giugno celebra la Giornata Internazionale contro l’Abuso di Droga e il Traffico Illecito

0 306

Per celebrare il 26 Giugno, Giornata Internazionale contro l’Abuso di Droga e il Traffico Illecito, l’UNICRI parteciperà alla Global Addiction Conference che si terrà a Roma dal 24 al 26 Giugno 2014. La Conferenza è organizzata dall’Associazione Mondiale per le Tossicodipendenze, un istituto che si occupa di condividere le conoscenze con tutti coloro che sono coinvolti nella conoscenza e nel trattamento delle dipendenze.

La Conferenza verrà aperta da Jonathan Lucas, Direttore dell’UNICRI ed già Segretario dell’International Narcotics Control Board (INCB), con una presentazione dedicata agli interventi di capacity building a sostegno delle amministrazioni nazionali, per migliorare l’accesso alle sostanze controllate attraverso l’applicazione delle convenzioni internazionali per il controllo delle droghe. I tre trattati sul controllo delle droghe, specificamente la Single Convention on Narcotic Drugs del 1961, la Convention on Psychotropic Substances del 1971 e la United Nations Convention against Illicit Traffic in Narcotic Drugs and Psychotropic Substances , forniscono indicazioni alle amministrazioni nazionali degli Stati Membri sul sistema di controllo delle droghe, con l’obiettivo di assicurare la disponibilità delle sostanze controllate per fini medici e scientifici e per prevenire la loro deviazione verso i mercati illeciti. Un monitoraggio e un controllo inadeguato sulle attività legali connesse agli stupefacenti, alle sostanze psicotrope e ai precursori chimici possono portare alla diversione e all’abuso, costituendo un grave ostacolo nell’assicurare un’adeguata disponibilità di sostanze controllate per fini medici e scientifici.

Per migliorare le capacità dei Governi nel garantire la disponibilità delle sostanze controllate per fini medici e scientifici ai propri cittadini, l’UNICRI insieme al Segretariato dell’INCB si sono impegnati nel promuovere un programma di formazione per le amministrazioni nazionali competenti, in collaborazione anche con l’UNODC. Tali attività mirano ad aiutare i Paesi nell’individuazione degli ostacoli all’ uso scientifico e medico delle sostanze controllate a livello internazionale, al fine di migliorare l’accesso ai farmaci, proteggere i diritti fondamentali e garantire una maggiore efficienza nell’utilizzo delle risorse destinate alla sanità pubblica. Grazie a questi corsi, l’UNICRI e l’INCB hanno già formato 24 funzionari nazionali provenienti da 12 Paesi dell’Africa occidentale e stanno attualmente lavorando per estendere tale offerta formativa ad altri Stati Membri.

Link vai al sito WEB

Nessun commento

Lascia un commento