Il Consiglio UE accelera la lotta contro la disoccupazione giovanile

Il Consiglio UE accelera la lotta contro la disoccupazione giovanile

0 223

Il 21 Aprile il Consiglio UE ha approvato un aumento significativo dei pagamenti nel quadro dell’iniziativa a favore dell’occupazione giovanile (YEI). Anziché 67 milioni di euro, gli Stati membri riceveranno intorno ad un miliardo nel 2015 di pagamenti anticipati, permettendo loro di mettere in campo rapidamente misure rivolte alla disoccupazione giovanile. Circa 7 milioni di giovani europei sono attualmente senza occupazione e non sono impegnati in un percorso di istruzione o formazione. L’esperienza ha dimostrato che con le attuali norme non è possibile raggiungere la massa critica finanziaria per permettere agli Stati membri di iniziare l’implementazione delle azioni YEI. A causa di mancanza di fondi, gli Stati membri non possono provvedere ai pagamenti necessari per i beneficiari. Questo fatto ostacola considerevolmente l’avvio dei progetti mirati ad aiutare i giovani europei a trovare un impiego o un’opportunità di formazione. La bozza di regolamento offrirebbe una soluzione a questo problema a vantaggio dei giovani, come richiesto dal Consiglio Europeo. L’aumento dei pagamenti anticipati non richiede alcuna modifica del quadro finanziario pluriennale UE, né correzione di bilancio. Offre il massimo impatto in termini di sostegno ai beneficiari, nell’ambito del bilancio disponibile. La posizione concordata dal Consiglio serve come mandato per la presidenza lettone per affrontare il dibattito con i rappresentanti del Parlamento Europeo. Una volta raggiunto l’accordo tra il Consiglio e il Parlamento, entrambe le istituzioni dovranno approvare formalmente il risultato.
fonte eurodesk for europa.eu

Nessun commento

Lascia un commento