LA GALLERIA CIVICA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI TORINO OSPITERA’ 60 CAPOLAVORI...

LA GALLERIA CIVICA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI TORINO OSPITERA’ 60 CAPOLAVORI DELL’IMPRESSIONISMO FRANCESE

0 312

Una nuova straordinaria rassegna dedicata a Pierre-Auguste Renoir (1841-1919), artista tra i protagonisti, con Manet, Monet, Degas, Pissarro, Sisley, Cézannetra gli anni Settanta dell’Ottocento e il primo ventennio del Novecento, della grande stagione dell’Impressionismo francese.Un importante accordo siglato tra la GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino – Fondazione Torino Musei, Skira editore e il Musée d’Orsay di Parigiha permesso di definire un progetto scientifico di grande valenza, che porta nel capoluogo piemontese una splendida mostra, davvero unica per la qualità delle opere presentate.

Il Musée d’Orsay e il Musée de l’Orangerie, che conservano la collezione più completa al mondo dell’opera di Renoir, hanno accettato di privarsi per quattro mesi di sessanta capolavori, per dare vita a una straordinaria rassegna che documenta tutta l’attività di questo grandissimo pittore, testimoniando i momenti più significativi e le svolte che, partendo dagli esordi, hanno portato l’artista a fine carriera a un progressivo allontanamento dall’Impressionismo.

La mostra sarà allestita al primo piano della GAM, nella sala dell’Exhibition Area, all’interno del percorso delle collezioni permanenti, recentemente riallestite secondo quattro nuovi percorsi tematici.
Anche dal punto di vista dell’allestimento la mostra avrà dunque il respiro, l’agio e la piacevolezza di una grande rassegna internazionale.

Sarà esposta anche un’opera di proprietà della GAM: il Ritratto del figlio Pierre (1885), acquistato su interessamento di Lionello Venturi.

Con questa esposizione si vuole percorrere la complessa evoluzione del percorso artistico di Renoir – attivo per oltre un cinquantennio tanto da produrre oltre cinquemila dipinti e un numero elevatissimo di disegni e acquerelli – evidenziando la grande varietà e qualità della sua tecnica pittorica e i diversi temi affrontati.

Rappresentare la bellezza, sorprendere con luce e colore, ritrarre la vita della propria epoca con un delicato realismo, sono elementi chiave della filosofia pittorica di Renoir, che ne fanno ancora oggi uno dei pittori più amati dal pubblico.

La mostra di Torino vuole essere un omaggio alla sua arte e un’occasione irripetibile per ripercorrerne la vicenda artistica e umana, e permette di ammirare opere straordinarie, la maggior parte delle quali mai esposte in Italia.

Biglietti solo mostra

  • Intero € 12,00 – Ridotto € 9,00 – Gruppi € 8,00 – Scuole € 5,00 – Famiglia € 24,00 (2 adulti + 1 ragazzo di età inferiore a 14 anni)
    Ingresso libero con Abbonamento Musei, Torino Piemonte e Torino + Piemonte Card.

Biglietti mostra + GAM

  • Intero € 15,00 – Ridotto € 11,00 – Gruppi € 10,00 – Famiglia € 30,00 – (2 adulti + 1 ragazzo di età inferiore a 14 anni)
    Ingresso libero con Abbonamento Musei, Torino Piemonte e Torino + Piemonte Card.

Prevendita Biglietti (diritto di prevendita € 1,50 a persona) – Punti vendita Ticketone
Call center: 011.0881178 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, sabato dalle 9.00 alle 13.00)

Inaugurazione: martedì 22 ottobre 2013, ore 18:00.

Orari: lunedì chiuso – da martedì a domenica 10.00-19.30 – giovedì: 10.00-22.30. La biglietteria chiude un’ora prima.

Orari Festività:

Venerdì 1 novembre: 10.00-19.30
Domenica 8 dicembre: 10.00-19.30
Martedì 24 e martedì 31 dicembre: 10.00-14.00
Mercoledì 25 dicembre: chiuso
Giovedì 26 dicembre: 10.00-22.30
Mercoledì 1° gennaio 2014: 14.00-19.30
Lunedì 6 gennaio 2014: 10.00-19.30

Info:
GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea
Via Magenta 31 – Torino
Tel. 011.0881178 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, sabato dalle 9.00 alle 13.00)
Sito: www.mostrarenoir.it

Nessun commento

Lascia un commento