LA IX EDIZIONE DELLA “GIORNATA DEL CONTEMPORANEO” AL MUSEO DIOCESANO DI SALERNO

LA IX EDIZIONE DELLA “GIORNATA DEL CONTEMPORANEO” AL MUSEO DIOCESANO DI SALERNO

0 289

La Soprintendenza ai Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Salerno e Avellino, aderendo alla IX edizione della “Giornata del Contemporaneo“, organizzata dal circuito AMACI, Sabato 5 ottobre 2013, alle ore 11.00 nella Sala Santa Caterina del Museo Diocesano San Matteo di Salerno presenta “D’altrOnde“, opera conclusiva del progetto “Ad Sensum”. 

“Ad Sensum” è un progetto, promosso dal Servizio Educativo della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di SA e AV, sostenuto dalla Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee del MiBAC e condiviso dalla Fondazione MAC (Movimento Apostolico Ciechi) e dall’U.I.C.I. (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) di Salerno, che pone il Museo diocesano San Matteo in linea con i più recenti criteri di didattica dei beni culturali in campo nazionale.

E’ un percorso di educazione al patrimonio culturale di Salerno rivolto ad un pubblico adulto, anche con disabilità visiva, realizzato attraverso la partecipazione attiva ad esperienze creative con un artista ispirate ai monumenti del centro storico.

Operatori del Servizio Educativo, associati della Fondazione MAC insieme (Movimento Apostolico Ciechi) e dell’UICI (Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti) di Salerno con i loro accompagnatori volontari del Servizio Civile insieme al sensibile e raffinato artista Alessandro Mautone hanno dato vita a D’altrOnde.

L’opera parla del mondo poetico dell’artista con forme emerse dalla memoria del quotidiano, dell’infanzia, dell’ancestrale identità mediterranea: conchiglie, orci e lucerne, iconico rimando ai commerci su quel mare che ebbe in antico una centralità simbolica, asse immaginario intorno al quale ruotano passato e futuro.

Alla presentazione interverranno:

Anna De Martino, Funzionario responsabile Servizi Educativi -Soprintendenza ai B.S.A.E. di SA e AV;

D. Alessandro Gallotti, Direttore del Museo diocesano San Matteo;

Vincenzo Massa, Presidente dell’UICI di Salerno;

Maria Giovanna Sessa, Critico e Curatore d’Arte Contemporanea;

Stefania Zuliani, Docente di Critica d’Arte Contemporanea e Museologia – Università degli Studi di Salerno;

Alessandro Mautone, artista che ha permesso la realizzazione dell’opera insieme ai partecipanti all’ esperienza creativa.


ARTICOLI SIMILI

Nessun commento

Lascia un commento