Made in Naples: imprenditorialità, innovazione e crowdfunding alle pendici del Vesuvio

Made in Naples: imprenditorialità, innovazione e crowdfunding alle pendici del Vesuvio

0 246

Aguzzare l’ingegno, essere dinamici, cercare di essere all’avanguardia. Vivere su un territorio vulcanico ed irrequieto ha plasmato il DNA di una città come Napoli, che da un po’ di tempo si trova al centro di interessanti dinamiche di crescita nel campo dell’imprenditorialità e dell’innovazione. Non è un caso che Apple, con una delegazione di dieci americani, guidata da una manager di origini turche, Semur Tatari, ha visitato, la facoltà di Ingegneria di San Giovanni a Teduccio, a Napoli Est, per ragionare sulla realizzazione del centro di sviluppo app per smartphone del colosso di Cupertino, nel polo universitario nato un anno fa. Ma questa è solo una di alcune interessanti novità di questi mesi nella città partenopea.

Premiare l’innovazione con Start Cup Campania – Gli atenei partenopei hanno lanciato in questi mesi Start Cup Campania, il Premio per l’Innovazione promosso dalle Università campane con l’obiettivo di mettere in gara team di ragazzi che hanno una propria idea imprenditoriale innovativa da realizzare. Una business plan competition per sostenere la ricerca e l’innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico e alla nascita di imprese ad alto contenuto di conoscenza. La gara si inserisce nel contesto del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), una competizione analoga organizzata a livello nazionale da diverse università italiane, alla quale prendono parte i vincitori delle edizioni locali. C’è tempo fino al 10 maggio per presentare online la propria idea.

Approfondimenti: europinione.it

ARTICOLI SIMILI

Nessun commento

Lascia un commento