Non Solo Europa…Il volontariato non ha confini!

Non Solo Europa…Il volontariato non ha confini!

0 252

Oltre ai Paesi del vecchio continente il programma di volontariato internazionale promosso da Lunaria prevede progetti in più di 30 Paesi del mondo e circa 700 diverse mete

C’è ancora in tempo per aderire alle iniziative della rete internazionale di Lunaria: campi di volontariato in tutto il mondo, organizzati dalle comunità locali, dove gruppi internazionali si incontrano per supportare iniziative sociali, ambientali e culturali.

Lunaria sta cercando volontari italiani per partecipare ai workcamps messi in cantiere per la prossima estate. Requisiti necessari: conoscere un po’ di inglese, essere pronti a condividere la vita collettiva dei progetti e a convivere con le comunità di accoglienza.

Per il movimento del volontariato internazionale il viaggio è uno strumento che favorisce relazioni cooperative e paritarie. Dopo un campo di volontariato, infatti, i legami con gli altri volontari -che vengono da tutto il mondo!- e con le persone della comunità ospitante, sono un tesoro che si custodisce per tutta la vita.

Per Lunaria il volontariato non è un’altra forma di turismo, ma un percorso di scoperta e di solidarietà che può realmente costruire un mondo più giusto.

Attività di ogni tipo, in piccole comunità o nelle capitali sono al centro dei campi di volontariato. Qualche esempio? In Palestina, ad Hebron, si prevede di svolgere animazione con i piccoli del campo profughi e di piantare alberi di olivo. In Bolivia i volontari aiuteranno le comunità più isolate nella sperimentazione di iniziative di eco-turismo. In Perù si lavorerà al sito archeologico di Chan Chan, mentre in Vietnam si organizzeranno attività culturali e creative con gli ospiti dell’orfanotrofio di Ho Chi Min. In Nepal si aiuteranno le comunità locali nei programmi di gestione dei rifiuti, mentre a Hong Kong si lavorerà alla valorizzazione della biodiversità agricola della Long Valley. In Indonesia si insegnerà inglese e si prenderanno pennelli e cazzuole per la manutenzione delle scuole comunitarie. In Cambogia si parteciperà alla campagna di riforestazione, mentre in Bangladesh si animeranno incontri e azioni contro il cambiamento climatico.

I progetti di Lunaria sono aperti a tutti, non occorre essere esperti. Pochi requisiti necessari: conoscere un po’ di inglese, essere pronti a condividere la vita collettiva dei progetti e a convivere con le comunità di accoglienza.

Per info e iscrizioni:
workcamps@lunaria.org
068841880

www.lunaria.org

Nessun commento

Lascia un commento