REALIZZAZIONE DEL PROGETTO E-MOBILITY (MOBILITA’ ELETTRICA)

REALIZZAZIONE DEL PROGETTO E-MOBILITY (MOBILITA’ ELETTRICA)

0 497

CITTÀ DI AGROPOLI
(Provincia di Salerno)

OGGETTO: Realizzazione del progetto E-MOBILITY (mobilità elettrica)

Il Comune di Agropoli intende tutelare la salute dei propri cittadini e migliorare
la qualità ambientale adottando misure, strategie e azioni che portino a contenere il
livello delle emissioni atmosferiche dovute ai mezzi di trasporto pubblico e privato
e lo stesso comune di Agropoli ha avviato un processo di Agenda 21 Locale.
La mobilità urbana rappresenterebbe per l’Unione Europea un fattore di crescita e
occupazione, oltre che un presupposto indispensabile per una politica di sviluppo
sostenibile. La Commissione Europea ha adottato nel 2011 il “Libro Bianco – Tabella
di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti – Per una politica dei
trasporti competitiva e sostenibile” allo scopo di ricercare soluzioni efficaci e percorribili per lo sviluppo di sistemi di
mobilità sostenibile.
In tutta Europa il trasporto continua a contribuire all’inquinamento
atmosferico, all’aumento delle emissioni di gas serra e a numerosi impatti
ambientali, come è evidenziato nel rapporto TERM
2011 (Transport and Environment Reporting Mechanism). A tal proposito
Alternative Trotti Group affiliato Enel Green Power propone alla Città di
Agropoli il progetto E-MOBILITY, consiste nel dotare un’area del comune, con delle
colonnine di ricarica elettriche di ultima generazione per la mobilità sostenibile ed
entrare a far parte delle città virtuose d’Italia;

Il progetto completamente gratuito per la città di Agropoli, prende in
considerazione come sito idoneo la struttura della stazione degli autobus, in via
Salvo D’Acquisto. Esso consiste nell’installazione di un impianto fotovoltaico da 12
Kwp circa a supporto di due colonnine di ricarica elettriche veloci di ultima
generazione.
La società Alternative Trotti Group affiliato Enel Green Power donerebbe al
Comune di Agropoli tre veicoli elettrici (un auto e due bici con schede di ricarica
gratuite) e
la stessa società garantirebbe la gestione e la videosorveglianza di tutta la
struttura, l’allestimento di una stanza in sala d’attesa per gli autobus e lo
spostamento del punto Enel – Alternative all’interno della struttura per la gestione
delle bollette elettriche.

😉

Nessun commento

Lascia un commento