Recupero dei luoghi culturali dimenticati: anche Palinuro c’è

Recupero dei luoghi culturali dimenticati: anche Palinuro c’è

0 214

Sapri con il complesso di Santa Croce, Camerota con il Castello Medievale, il Convento dei Cappuccini e la Cappella Rupestre ed ora anche Palinuro con l’antiquarium. Sono queste le comunità cilentane che si stanno mobilitando per partecipare all’iniziativa lanciata dal Governo Italiano che prevede lo stanziamento di 150 milioni di euro destinati al recupero dei luoghi culturali dimenticati sulla base delle segnalazioni ricevute dai cittadini. L’associazione Eso Es Palinuro ha pensato di proporre il piccolo Antiquarium del centro costiero cilentano.

fonte: infocilento

Nessun commento

Lascia un commento