“Riprendiamoci i nostri sogni”: Concorso per le scuole sull’educazione alla legalità

“Riprendiamoci i nostri sogni”: Concorso per le scuole sull’educazione alla legalità

0 210

Il concorso è rivolto agli studenti delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado, che potranno partecipare come classi o come gruppo di studenti.
Il concorso si articola in due sezioni distinte:
Sezione A – rivolta agli studenti degli istituti primari e secondari di primo grado
Sezione B – rivolta agli studenti degli istituti secondari di secondo grado.
SEZIONE A: La proposta è quella di esprimere, discutere e raccontare i propri sogni, ciò che i giovani desiderano per il loro domani. Sono ammessi elaborati di tipo letterario (articoli, saggi, racconti, poesie fino a un massimo di 5 cartelle); artistico (disegni, manifesti, foto, collages realizzati con ogni strumento o tecnica) e multimediale (video, canzoni, podcast, spot fino a un massimo di 5 minuti).
SEZIONE B: Si chiede agli studenti di esprimere, raccontare, riflettere sulle proprie ambizioni: i sogni conservati nel cassetto fin da piccoli, magari spesso nascosti dietro la timidezza, insicurezza o paura del fallimento e della delusione. Gli elaborati dovranno essere esclusivamente di tipo letterario (articoli, saggi, racconti, ricerche) fino ad un massimo di 20 cartelle. Nell’eventualità che gli studenti ritenessero opportuno, gli elaborati potranno essere corredati da fotografie e grafici a supporto dell’impianto di ricerca.

Gli elaborati dovranno essere inviati all’Ufficio Scolastico Regionale della propria regione entro il 1 Marzo 2015.
Le Istituzioni Scolastiche vincitrici della fase regionale parteciperanno alla manifestazione del 23 Maggio 2015 a Palermo, prendendo parte al viaggio sulla “Nave della Legalità” con una delegazione di studenti e docenti il cui numero massimo sarà comunicato successivamente in base alla disponibilità dei posti.
fonte eurodesk for fondazionefalcone

Nessun commento

Lascia un commento