Serramezzana: Toni Servillo inaugura “Segreti d’autore”

Serramezzana: Toni Servillo inaugura “Segreti d’autore”

0 433

L’appuntamento è per il 21 giugno Serramezzana. La quarta edizione di «Segreti d’Autore – Natura della Legalità. Legalità della Natura», sarà inaugurata il 21 giugno prossimo da Toni Servillo. Il Festival dell’Ambiente, delle Scienze e delle Arti, ambientato nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, partirà da Serramezzana con una overture della manifestazione intitolata «A memoria di suono». Toni Servillo e Ruggero Cappuccio dialogheranno infatti sul valore delle lingue di scena nel teatro italiano, indagando il potenziale sonoro ed espressivo del napoletano, del veneziano, del siciliano, in relazione alla creatività drammaturgica e attoriale.


La conversazione tra Servillo e Cappuccio si muoverà intorno al rapporto tra tradizione e modernità evidenziando le linee di continuità tra la scrittura di Goldoni, di Viviani, di Eduardo e di autori contemporanei. La kermesse entrerà nel vivo in agosto con gli appuntamenti di Valle Cilento (Sessa Cilento). Il 5, il Procuratore Nazionale Antimafia, Franco Roberti, parlerà dell’evoluzione del linguaggio mafioso; il 6, Agnese Nano, protagonista di «Nuovo Cinema Paradiso», racconterà al pubblico la dinamica del suo lavoro di attrice a partire dal capolavoro di Giuseppe Tornatore; Roberto De Simone sarà protagonista il 7 di «Retro-Prospettiva», percorso sul confine tra memorie e progetti del grande compositore napoletano. Paolo Nespoli, il più famoso astronauta italiano, interverrà il 12 agosto a Castellabate in una performance sui misteri dell’infinito che vedrà in scena con lui l’attrice-cantante Ottavia Fusco. Il 15 agosto a San Mauro Cilento sarà presentata una seduta pubblica di psicanalisi semiseria che avrà per paziente Lello Arena. Dopo dieci anni gli Avion Travel torneranno a suonare insieme il 18 agosto a San Mango Cilento (Sessa Cilento) con «Retour», verifica di un’idea di canzoni che ambiscono a durare, smuovere il cuore e il pensiero. Il 1° settembre a Valle Cilento (Sessa Cilento), Marina Sorrenti e Giovanni Moschella metteranno in scena «Gli asparagi e l’immortalità dell’anima» da Achille Campanile. Associazioni di studiosi ed esperti di natura, archeologia, legalità, letteratura ed editoria, completano il quadro del festival che si articola nei comuni del Cilento “storico”, tra i borghi antichi di Stella Cilento, Montecorice, Perdifumo ed Omignano. Durante l’intero arco della manifestazione saranno proposti laboratori per giovani attori curati da Nadia Baldi e Ruggero Cappuccio. L’ingresso agli spettacoli e la partecipazione ai laboratori è gratuita.

 

Via InfoCilento

Nessun commento

Lascia un commento