Servizio volontario europeo: 4 volontari per Croazia e Moldavia

Servizio volontario europeo: 4 volontari per Croazia e Moldavia

0 41

Il Servizio Volontario Europeo (SVE), che rientra nel progetto europeo Erasmus+, permette ai giovani fra i 18 e i 30 anni di tutta l’Unione Europea di partecipare ad attività di volontariato all’estero, spesati, per un massimo di 12 mesi. La ricerca di volontari per i progetti di Servizio Volontario Europeo non avviene a cadenza annuale, ma a seconda dei progetti finanziati all’interno del programma Erasmus+.

A cosa serve?

A promuovere la cooperazione tra i giovani, per favorire la solidarietà tra i concittadini di un’Unione Europea sempre più unita e coesa. L’invio della candidatura da parte dei volontari non ha una scadenza, ma le selezioni dei volontari sono già iniziate: si cercano giovani che possano partire sin da subito. Condividi questo invito ai tuoi amici!

I progetti disponibili con la Comunità Papa Giovanni XXIII

Con la Comunità Papa Giovanni XXIII è possibile partire grazie al progetto BEST: Building Essential Skills for Tomorrow, anche se i posti sono piuttosto limitati: sono aperte le selezioni appena per 4 volontari SVE. 2 giovani potranno prestare servizio, per sei mesi, nella Comunità Terapeutica della associazione Zajednica Pape Ivana XXIII (che appartiene al network dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII) di Vrgorac, in Croazia: accoglie ex-tossicodipendenti in percorsi di recupero. Altri 2 daranno una mano nei centri dell’Association for Child and Family Empowerment AVE COPIII Moldova di Chisinau, capitale della Moldavia. Entrambe le organizzazioni di accoglienza da anni collaborano in modo preciso, puntuale e costante con la Papa Giovanni, nella realizzazione dei progetti di Servizio Volontario Europeo; lavorano nell’ambito dell’esclusione sociale, in particolare per quanto riguarda minori e giovani in situazioni di grave disagio.

Come funziona il Servizio Volontario Europeo (SVE)?
I quattro ragazzi che verranno selezionati attraverso Apg23 vivranno in prima persona un’esperienza verso gli “Essential Skills for Tomorrow” (le Conoscenze Essenziali per il Domani), come spiega il progetto:

  • il superamento dei pregiudizi nei confronti dei contesti sociali territorialmente lontani;
  • la creazione di occasioni di incontro, con spazi di intervento diretto, per un confronto costruttivo fra culture;
  • l’apprendimento dei valori di solidarietà, partecipazione e cittadinanza attiva promossi dall’Unione Europea.

I volontari potranno porteranno tutto il loro entusiasmo nella realizzazione di giochi ed attività ricreative; ci sarà la possibilità di un confronto critico e costruttivo sui propri atteggiamenti e comportamenti, sui propri diritti e su quelli degli altri. Aiuteranno anche nel realizzare del materiale informativo e di sensibilizzazione sui progetti, attraverso la scrittura di report e di testimonianze personali. Ci saranno anche alcuni momenti di condivisione delle esperienze con coetanei.

Partenza e durata del progetto
La partenza è prevista entro agosto/settembre 2017 ed il periodo di volontariato previsto è di 6 mesi

Destinatari
Chi può partecipare al Servizio Volontario Europeo (SVE)?
Ecco i requisiti che sono richiesti:

  • età compresa tra 18 e 30 anni;
  • essere legalmente residenti in Italia;
  • conoscenza di base della lingua inglese;
  • essere motivati a svolgere un servizio di volontariato all’estero;
  • essere curiosi e aperti all’incontro con altre culture e tradizioni.

Condizioni
Assolutamente nulla! Tutti i costi sono a carico del programma europeo Erasmus+. Sono coperti:

  • costi di viaggio A/R dall’Italia sino al luogo di svolgimento delle attività;
  • vitto e alloggio;
  • corso di lingua locale;
  • pocket money mensile di Euro 55 per la Moldavia e di Euro 90 per la Croazia come sostegno individuale per coprire spese personali supplementari del volontari.
  • vitto e alloggio, verranno forniti dalle associazioni ospitanti partner del progetto.

Come candidarsi a questo progetto 
Per partecipare è sufficiente scrivere una mail a progetti@apg23.org inviando il CV ed una breve lettera motivazionale, all’interno della quale il volontario che desidera candidarsi può presentarsi. L’Ufficio Progetti della Comunità Papa Giovanni XXIII contatterà a breve il volontario che ha inviato la candidatura, per organizzare un colloquio conoscitivo via Skype.

Contatti

email: progetti@apg23.org

Nessun commento

Lascia un commento