Studiare negli Emirati Arabi Uniti

Studiare negli Emirati Arabi Uniti

0 218

Negli ultimi anni gli Emirati Arabi Uniti stanno investendo molto nell’istruzione per promuovere lo sviluppo e in particolare Dubai e Abu Dhabi sono tra le ultime mete preferite dagli studenti internazionali. Molte sono le ragioni che spiegano questa popolarità. Gli Emirati sono un paese giovane che gode di stabilità politica, buone relazioni diplomatiche con tutto il mondo e un livello di sicurezza riconosciuti a livello internazionale. Inoltre, negli ultimi 10 anni sono stati costantemente tra le economie a più rapida crescita al mondo con tassi oltre il 200% e investimenti in settori strategici ed ecosostenibili che offriranno un più ampio ambito di opportunità per cittadini e residenti. Localizzate in una posizione strategica, dotate di ottime infrastrutture, Abu Dhabi e Dubai sono da sempre considerate le due migliori città per vivere in Medio Oriente: queste società multiculturali ospitano persone di 120 nazionalità diverse ed una economia sempre più globalizzata. Oggi, le più importanti università di fama mondiale offrono programmi o hanno campus universitari ad Abu Dhabi e Dubai, tra cui l’INSEAD, il Massachusetts Institute of Technology, New York University e la Parigi-Sorbonne e consentono il riconoscimento della propria laurea non solo negli Emirati Arabi Uniti e nelle altre nazioni del Consiglio di cooperazione del Golfo, ma anche nella nazione di provenienza.

Sistema scolastico
Negli Emirati esistono le scuole pubbliche, solitamente frequentate da arabi che condividono lingua, religione e cultura, e le scuole private – numerosissime – sulle quali ricade solitamente la scelta degli stranieri. La qualità dell’insegnamento in queste ultime è buona, le classi non sono numerose e le strutture sono moderne; pertanto, è fortemente raccomandato presentare le domande di ammissione con largo anticipo. Gli istituti sono spesso gestiti da immigrati anglofoni, che richiedono talvolta le ultime schede di valutazione scolastica o una lettera redatta dall’ex preside dello studente.
Normalmente le scuole appartenenti alle comunità internazionali si basano sul sistema scolastico statunitense che distingue tra “primary education” (4-11 anni) e “secondary education” (11-18). Al termine degli studi dell’obbligo è possibile proseguire per 3,4 anni e conseguire il Bachelor, con ulteriori 1, 3 anni si può ottenere un Master post degree e con altri 3 anni si può arrivare al dottorato (PhD).

L’università
Gli Emirati Arabi Uniti solo recentemente hanno cominciato a sviluppare una rete di università con un’offerta formativa di rilievo internazionale, soprattutto in determinati settori: ad oggi vantano oltre 50 università private riconosciute, molte delle quali con corsi in lingua inglese.
Se si intende studiare in Medio Oriente è opportuno rivolgersi direttamente all’università scelta, alle ambasciate e consolati italiani per conoscere i problemi legati alla sicurezza. Inoltre, occorre un visto ed è necessario essere supportati da un’istituzione locale riconosciuta dal Ministero dell’Educazione.

Costi e finanziamento degli studi
L’istruzione privata negli Emirati Arabi Uniti è sempre e comunque cara: oltre al costo delle tasse di ammissione gli studenti devono pagare ciascun corso, il cui importo dipende dal numero di crediti riconosciuti. A Dubai le tasse universitarie annuali sono di circa 10mila euro, ma esistono differenze da ateneo ad ateneo, pertanto è bene informarsi direttamente.
Sono previste forme di supporto economico agli studi erogate dagli atenei stessi e da vari enti. Ad esempio, l’Abu Dhabi Commercial Bank (ADCB) offre prestiti a tasso ridotto agli studenti che studiano alla British University di Dubai. Anche qui, è bene raccogliere informazioni in anticipo e valutare anche le forme di sussidio previste dal proprio ateneo/paese di partenza.

fonte: CABOTO

ARTICOLI SIMILI

Nessun commento

Lascia un commento