Tags Articoli taggati con "ERASMUS"

ERASMUS

0 486

Attualmente il Sostegno linguistico Online Erasmus+ (Online Linguistic Support, OLS) offre corsi di lingua online in ceco, danese, tedesco, greco, inglese, spagnolo, francese, italiano, neerlandese, polacco, portoghese e svedese a studenti universitari, studenti dell’istruzione e formazione professionale e giovani volontari che partecipano al programma Erasmus+. La Commissione europea ha deciso di estendere il servizio a circa 100 000 rifugiati nell’arco di 3 anni, su base volontaria e gratuita.

Alla luce dell’attuale crisi migratoria l’obiettivo di questa iniziativa è affiancare gli sforzi compiuti dagli Stati membri dell’UE per integrare i rifugiati nei sistemi di istruzione e formazione in Europa, e garantire lo sviluppo delle loro competenze.

Fonte: Il portale dei giovani

0 335

Al via Il Progetto Erasmus+ KA1 Youth Exchange dal titolo “VIVA LINGUA – LANGUAGE FESTIVAL, organizzato dall’associazione GLOBE.

Lo Scambio di Giovani si svolgerà in Lettonia (Daugavpils), nel mese di Agosto 2016. L’Associazione GLOBE cerca 5 partecipanti tra i 18 e i 30 anni, residenti in Italia e con capacità di comunicazione in lingua inglese.

Per maggiori informazioni: Scambieuropei

0 456

L’Associazione Culturale Eufemia è alla ricerca di volontari per un’opportunità SVE sulla qualità del management nell’ambito del programma Erasmus+ in Romania, a Râmnicu Sărat, da condividere con altri 5 giovani.

Un’opportunità imperdibile per coloro che sono interessati ad acquisire dimestichezza con la gestione dei progetti europei e contribuire al miglioramento della qualità del management nel programma Erasmus+.

I 6 partecipanti SVE saranno coinvolti principalmente nelle attività di project management, disegnate e implementate dai volontari insieme ai giovani della comunità locale. Più specificamente, saranno coinvolti nel disegno e implementazione di progetti europei promossi dall’ ONG ospitante, ATCE, che opera nel campo della gioventù, cultura e istruzione.

Scadenza: 17 maggio 2016

Fonte: Scambieuropei

0 426

Opportunità di SVE in Repubblica Ceca all’interno di un Centro informativo per i giovani, per la promozione di progetti culturali nell’ambito del programma Erasmus+.

Il volontario si occuperà della ricerca di informazioni e le opportunità per i giovani; organizzerà serate ed eventi interculturali e coopererà con altri volontari, creando attività di promozione del programma Erasmus+.

Come per gli altri progetti SVE, è previsto un rimborso per le spese di viaggio fino ad un massimale stabilito dalla Commissione europea. Vitto, alloggio, corso di lingua, formazione, tutoring, pocket money mensile e assicurazione sono coperti dall’organizzazione ospitante.

Scadenza: 30 Giugno 2016

Fonte: Servizio Volontario Europeo

0 360
Amount of direction signs with europeans countries names.

Da quando è stato istituito nel 1987, il programma Erasmus ha permesso a milioni di studenti di viaggiare in più di 30 Paesi e qualche migliaia di istituzioni universitarie.

Dal 2016 il programma si estenderà ai cinque continenti : non solo l’Europa quindi, ma tutto il mondo a disposizione!

Sembra banale a dirsi, ma un Erasmus ti cambia la vita: chi ha il coraggio di partire e lasciare in stand by tutto ciò che resta nella propria città o paese d’origine, porterà sempre dentro di sé quell’esperienza, quel breve periodo vissuto al massimo.

Anche a distanza di anni ti ricorderai quel frangente della tua esistenza sempre con saudade, ossia col sorriso sulle labbra e con un po’ di nostalgia.

Probabilmente ti starai incuriosendo sul cosa può voler dire “fare l’Erasmus“; se così fosse spera di capitare in una di queste 10 città in Europa.

Ma se non riuscirai ad andare in una di queste mete, non preoccuparti: sarà comunque l’esperienza più bella della tua vita, o quantomeno da ricordare!

La gallery su: Scambieuropei

0 468
Studenten stapeln Fäuste für Zusammenarbeit und Teamwork in der Universität
 Il programma permette a giovani imprenditori europei di trascorrere fino a sei mesi lavorando a contatto con un imprenditore di esperienza in un altro paese UE, per imparare come migliorare la gestione e la crescita della propria azienda. 

Gli obiettivi specifici sono:

  • esperienza pratica dei nuovi imprenditori presso PMI in un paese dell’UE;
  • scambi di esperienza e informazione tra imprenditori sugli ostacoli e le sfide;
  • migliorare l’accesso al mercato ed individuare partner potenziali;
  • creazione di reti attraverso l’acquisizione di conoscenza ed esperienza da imprenditori di altri paesi.Come funziona:
    -Erasmus per Giovani Imprenditori offre assistenza pratica e finanziaria per nuovi imprenditori (NI) che trascorrono un periodo, da uno a sei mesi, presso aziende gestite da imprenditori di esperienza (EI) in un altro paese UE, con la possibilità di dividere il soggiorno in slot settimanali (purché la durata complessiva non superi un totale di 12 mesi);
    -L’incontro tra un nuovo imprenditore e un imprenditore di esperienza avviene con l’aiuto di oltre 100 organizzazioni UE intermediarie, competenti nel sostegno aziendale (ad es. Camere di Commercio, incubatori, centri di avvio di imprese, etc.). Le attività delle organizzazioni sono coordinate da Eurochambres, che agiscono da Ufficio di Supporto per il programma.
    -Gli imprenditori, sia nuovi che esperti, devono presentare domanda per il programma attraverso la pagina web http://www.erasmus-entrepreneurs.eu e stabilire un contatto con l’Organizzazione Intermediaria di loro preferenza. Una volta raggiunto l’accordo (piano di lavoro, compiti, responsabilità…), potranno realizzare il soggiorno all’estero. Per ulteriori informazioni consultare la Guida dell’Utente.

    Criteri per i nuovi imprenditori:

  • sono imprenditori che stanno pianificando di avviare o hanno appena avviato una propria azienda negli ultimi tre anni. L’azienda può operare in qualunque settore;
  • devono dimostrare un curriculum professionale di rilievo e un’dea di impresa realizzabile;
  • devono risiedere permanentemente in uno dei 28 Stati membri;
  • devono essere in grado e disponibili a fornire fondi aggiuntivi per coprire le spese del soggiorno che superano il finanziamento UE.

    Come partecipare:

  • Gli imprenditori sia nuovi che esperti devono presentare domanda attraverso il modulo di domanda online e stabilire un contatto con l’organizzazione intermediaria di loro scelta.
  • Possono partecipare al programma candidati da tutti i paesi UE. I candidati che vivono in un paese che non presenta organizzazioni intermediarie, può rivolgersi ad una delle 100 Organizzazioni Intermediarie  collocate in altri paesi.
  • I candidati dai paesi terzi possono partecipare a patto che abbiano avviato o intendano avviare un’impresa nell’UE, e siano residenti permanenti in uno dei paesi UE.Sostegno:
    L’obiettivo del sostegno finanziario ai nuovi imprenditori è di contribuire alle spese di viaggio per e dal paese del soggiorno e alle spese di sussistenza (in particolare per l’alloggio) durante la visita.

    Nel quadro del programma è stato lanciato un nuovo invito a presentare proposte che intende selezionare consorzi transnazionali per partenariati a lungo termine (2016-2021), al fine di ampliare e rafforzare la rete esistente di Organizzazioni Intermediarie (IOs) che agiscono da punti di contatto locali per nuovi o esperti imprenditori nei paesi partecipanti. Ai candidati selezionati verranno offerti Accordi Quadro di Partenariato (FPA). L’attività principale delle IO è il supporto aziendale, in particolare la selezione e l’assistenza degli imprenditori che beneficeranno del programma.

    L’invito sostiene azioni per organizzazioni che migliorano e favoriscono la mobilità di nuovi imprenditori e non è rivolta a singoli imprenditori che desiderano partecipare al programma. Gli imprenditori che intendono partecipare al programma verranno supportati direttamente dalle IO selezionate.

    Scadenza: 5 Aprile 2016, 17:00 CET.

    Per ulteriori informazioni: http://bit.ly/249J8Ie

0 666

Con l’avvio del programma Erasmus+ e le novità introdotte dai vari tools informatici impiegati, anche l’accreditamento per il Servizio Volontario Europeo ha visto un passaggio importante, caratterizzato innanzitutto dalle nuove procedure. Ricordiamo qui di seguito alcuni punti fondamentali attinenti le richieste di accreditamento, siano esse del tutto nuove o rinnovi.

Vi ricordiamo innanzitutto che non si può gestire un progetto SVE o presentare domanda di finanziamento per un progetto di KA105 – Servizio Volontario Europeo senza un accreditamento SVE in corso di validità.

Vi invitiamo ad inoltrare la richiesta di accreditamento entro i 3 mesi precedenti la data di scadenza per la presentazione dei progetti, al fine di poter garantire il rispetto dei tempi di valutazione delle richieste di accreditamento.

Per tutte le ulteriori indicazioni riguardanti l’Accreditamento SVE vi invitiamo a consultare la sezione Gioventù del sito www.erasmusplus.it

0 534

Organizzata dal Gruppo dei Socialisti e Democratici del Parlamento Europeo a Bruxelles, la conferenza rappresenta un’occasione per i membri del Parlamento Europeo, Commissione Europea, Agenzie nazionali, studenti, insegnanti, organizzazioni giovanili, giovani sportivi, volontari ed altri beneficiari di scambiare idee sui punti di forza e di debolezza di Erasmus+.
L’evento si svolgerà presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, dalle 15.00 alle 18.30 CET.

I partecipanti interessati devono registrarsi entro il 12 Ottobre 2015, a mezzanotte CET, su s-d.erasmus@europarl.europa.eu (fornendo il loro nome, data di nascita, paese e numero di carta di identità).
fonte eurodesk for bit.ly

0 409

Le Agenzie Nazionali hanno completato la prima fase di selezione 2015 dei progetti che gestiranno la mobilità internazionale a livello di istruzione superiore per quasi 22.000 studenti e personale nel quadro di Erasmus+.

Nell’ambito di questi progetti finanziati dall’UE, oltre 15.000 partecipanti andranno a studiare o insegnare in Europa, mentre oltre 6.700 studenti europei e personale accademico si recherà in un Paese partner nel resto del mondo. In generale i progetti selezionati prevedono che oltre il 60% della mobilità riguardi gli studenti e il 40% il personale accademico.
fonte eurodesk for bit.ly

0 424

L’Unione degli assessorati, in collaborazione con l’Associazione Culturale Formazione-Lavoro e Mainstreaming Agenda, ha indetto una selezione per dare a 30 persone la possibilità di svolgere dei tirocini a Tallinn (Estonia), Bucarest (Romania) e Kir?ehir (Turchia) per accrescere le proprie abilità e conoscenze nel campo delle attività sociali e del terzo settore. L’unione degli assessorati  è un’associazione a carattere nazionale di enti pubblici, costituita da diversi Assessorati con deleghe alle politiche socio-sanitarie e del lavoro.
Il progetto, intitolato “Take your chance”, è destinato a residenti in tutta Italia che stiano per concludere o che abbiano concluso da non più di 12 mesi un corso di formazione professionale come Operatori sociali per fasce deboli, o altre aree attinenti.

Le mobilità si svolgeranno nel periodo compreso tra agosto 2015 e aprile 2016: all’interno di questo periodo saranno organizzati più round di mobilità.
Il progetto rientra nel programma Erasmus+ e punta a far acquisire le abilità necessarie per favorire la transizione verso il mondo del lavoro.
All’interno del programma predisposto dall’Unione degli Assessorati i candidati possono inviare richiesta allegando una lettera motivazionale per partecipare al 1° round con scadenza 31 luglio 2015. I candidati devono inoltre essere residenti in una delle seguenti regioni italiane del centro-sud: Calabria, Campania, Molise, Lazio e Sicilia.
La durata dei tirocini è di 16 settimane (più una settimana di attività preparatoria, prima della partenza, in Italia). Il tirocinio sarà articolato in 5 giorni lavorativi di 6 ore giornaliere. Le attività avranno come obiettivo generale quello di implementare la conoscenza nei seguenti campi:
1) la progettazione e la gestione e di progetti in ambito sociale e socio-sanitario;

2) il fundraising e assistenza amministrativa alle associazioni;

3) la predisposizione di piani educativi per categorie speciali quali minori, famiglie, anziani, etc.

 

La borsa di tirocinio assegnata al candidato selezionato prevede:
1) copertura spese di viaggio  a/r  .

2) Alloggio;

3) Pocket money mensile per il vitto;

4) Assicurazione.
Gli interessati dovranno presentare domanda di partecipazione, secondo il modello disponibile sul sito www.unioneassessorati.it 
Alla domanda va allegato, a pena di esclusione, cv in formato europass in italiano e in ingleselettera motivazionale in lingua italiana e in lingua inglese, nonché copia di ulteriori titoli utili per la predisposizione della graduatoria (attestati, youthpass, altre certificazioni a validità europea); una fotografia formato tessera.

 

Per maggiori dettagli sul bando e sulle modalità di presentazione della domanda si può consultare questa pagina.
Per ulteriori informazioni sull’attività ci si può rivolgere alla segreteria organizzativa e di coordinamento dell’Unione degli Assessorati nei giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, oppure si può inviare una mail all’indirizzo: info@unioneassessorati.it o telefonare al numero: 091/309628.

Social