Tirocini per i disabili presso il Parlamento Europeo

Tirocini per i disabili presso il Parlamento Europeo

0 360

Lo scopo principale è quello di permettere ad un certo numero di disabili un’esperienza di lavoro significativa e preziosa nonché l’occasione di familiarizzare con le attività del Parlamento Europeo.

Obiettivi ulteriori:

– mettere in pratica i principi di pari opportunità del Parlamento Europeo attraverso il sostegno dei disabili nell’acquisizione di esperienza professionale, accrescendo le loro opportunità  per un impiego futuro;- offrire al Parlamento Europeo il contributo e l’esperienza positiva che i tirocinanti disabili possono portare nel suo ambiente culturale e lavorativo;
– contribuire a sensibilizzare il personale del Parlamento sulla disabilità, aiutando ad eliminare le riserve o le preoccupazioni che possono rappresentare delle barriere per l’integrazione dei disabili.

I candidati al programma di un tirocinio retribuito devono:

– essere cittadini di uno Stato membro dell’UE o di un paese candidato;

– avere più di 18 anni;
– disporre di una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e di una buona conoscenza di un’altra lingua;
– non aver ottenuto alcun altro tirocinio retribuito o aver lavorato dietro retribuzione per più di quattro settimane consecutive presso un’istituzione europea, un deputato o un gruppo politico del Parlamento Europeo;
– certificare di essere disabili.

I candidati riceveranno un assegno mensile. Le spese supplementari dei tirocinanti direttamente connesse alla disabilità potranno essere coperte fino ad un massimo del 50% dell’importo dell’assegno mensile. Se necessario, ai tirocinanti verrà offerto una collocazione adatta nel posto di lavoro che permetta di svolgere i compiti loro assegnati.
Scadenze:

  • 15 Maggio (per tirocini che hanno inizio il 1° Ottobre).

Per ulteriori informazioni: europarl.eu

ARTICOLI SIMILI

Nessun commento

Lascia un commento