Vuoi avere un’esperienza di volontariato nel mondo del sociale?

Vuoi avere un’esperienza di volontariato nel mondo del sociale?

0 43

Parti con la Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII per un’esperienza indimenticabile di Servizio Volontario Europeo di 6 mesi.

Partenza dei volontari selezionati: entro il 15/11/17.

Il Servizio Volontario Europeo (SVE), che rientra nel progetto europeo Erasmus+, permette ai giovani fra i 18 e i 30 anni di tutta l’Unione Europea di partecipare ad attività di volontariato all’estero, spesati, per un massimo di 12 mesi. La ricerca di volontari per i progetti di Servizio Volontario Europeo non avviene a cadenza annuale, ma a seconda dei progetti finanziati all’interno del programma Erasmus+. A cosa serve? A promuovere la cooperazione tra i giovani, per favorire la solidarietà tra i concittadini di un’Unione Europea sempre più unita e coesa. L’invio della candidatura da parte dei volontari non ha una scadenza, ma le selezioni dei volontari sono già iniziate: si cercano giovani che possano partire sin da subito. Condividi questo invito ai tuoi amici!

I progetti disponibili con la Comunità Papa Giovanni XXIII

Con la Comunità Papa Giovanni XXIII è possibile partire grazie al progetto BEST: Building Essential Skills for Tomorrow, sono aperte le nuove selezioni per 4 volontari SVE: 2 giovani potranno prestare servizio, per sei mesi, nella Comunità Terapeutica della associazione Zajednica Pape Ivana XXIII (che appartiene al network dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII) di Vrgorac, in Croazia: accoglie ex-tossicodipendenti in percorsi di recupero. Un volontario, o volontaria, potrà dare una mano in prima persona nei centri dell’Association for Child and Family Empowerment AVE COPIII Moldova di Chisinau, capitale della Moldavia. Infine, un volontario, o volontaria, potrà partecipare alle attività realizzate da Community Pope John XXIII a Batumi, in Georgia: attività ricreative e di sostegno scolastico per i minori accolti all’interno della Casa Famiglia della associazione, attività di sostegno alle famiglie più vulnerabili del territorio georgiano, in particolare verso il gruppo di famiglie presenti in uno dei campi profughi della città di Batumi.

Tutte le organizzazioni di accoglienza da anni collaborano in modo preciso, puntuale e costante con la Comunità Papa Giovanni XXIII (ente di invio e coordinamento dei volontari), nella realizzazione dei progetti di Servizio Volontario Europeo; lavorano nell’ambito dell’esclusione sociale, in particolare per quanto riguarda minori e giovani in situazioni di grave disagio.

 

Per tutte le info e candidature clicca su:

Nessun commento

Lascia un commento