Yoy(th) can make a Change… Scambio giovanile in Croazia

Yoy(th) can make a Change… Scambio giovanile in Croazia

0 1197
Make a Change message written in a wooden trunk and a red heart

Questo progetto si propone di affrontare la questione dell’immigrazione come uno dei più crescenti problemi all’interno dell’UE  . Più di 700.000 rifugiati hanno rischiato la vita nel tentativo di attraversare il Mediterraneo verso l’Europa finora questo anno, di fronte non solo le condizioni di vita disumane, ma anche mancanza di comprensione e aiuto. Le recenti tendenze mostrano che migliaia di persone stanno tentando un percorso pericoloso attraverso i Balcani occidentali con l’ultima destinazione nei paesi del nord dell’Unione Europea.

Lo scopo principale di questo progetto è quello di includere i giovani con ostacoli culturali, così come i giovani che sono interessati al tema del teatro e motivati ​​ad aiutare i rifugiati, nel processo di discussione, condivisione di esperienze e con il metodo di teatro invisibile per affrontare il problema dell’immigrazione. I partecipanti potranno prendere parte attiva in ogni fase dello scambio giovani, in quanto essi saranno incoraggiati
di partecipare nella creazione di laboratori e nell’adattamento dei metodi che useranno per raggiungere gli obiettivi di questo metodo project.Main da utilizzare in questo progetto è il teatro invisibile, dove i partecipanti possono utilizzare entrambi i risultati delle loro discussioni e la loro creatività per creare spettacoli pubblici, che sarà provocare reazioni nella comunità locale e sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dell’immigrazione. Vale a dire, il teatro invisibile viene eseguita in luogo pubblico e non mira ad essere riconosciuto come un teatro.

Si cercano 5 partecipanti + 1 group leader.

Destinatari
Lingua di lavoro: inglese
Profilo dei partecipanti: Giovani motivati, residenti in Italia.
Età: 18-25 anni.

 

Maggiori info sull’INFOPACK

Scadenza 
Candidature entro il 15 Aprile.

 

Pubblicato da:

 

ARTICOLI SIMILI

Nessun commento

Lascia un commento